Teatro San Genesio - Roma

Chi è di scena

 

Mai una gioia... ma chi te l'ha detto!!!

commedia scritta, diretta e interpretata da Mario Sapia

dal 24 al 27 maggio 2018

ore 21, domenica ore 18
Biglietti: intero € 15,00, ridotto € 12,00

 

Mai una gioia... ma chi te l’ha detto!!!
È una commedia esilarante ed inedita in due atti, scritta, diretta e interpretata da Mario Sapia, il cui titolo prende spunto dall’espressione burlesca, Mai una gioia, che ormai è diventata popolare nelle nostre vite e che ha come  protagonista una famiglia napoletana, che vive da dieci anni a Roma: LA FAMIGLIA SCAPECE!!
Un giovedì di Maggio Gigi Scapece (Mario Sapia), un ragazzo mammone di 35 anni, si sveglia e come ogni giorno, da dieci anni, inizia a cercare lavoro sul giornale degli annunci, quel giorno però la madre, la Signora Maria (Antonella Arduini), legata alle antiche tradizioni scaramantiche napoletane e da tempo affidatasi alla magia, convinta che il figlio abbia un “malocchio”, decide di chiamare una maga francese molto eccentrica, Maga Chantal (Fabiana Gilardini), che cercherà in qualsiasi modo di togliere il malocchio a Gigi.
Nel corso di questa stravagante giornata irromperanno due buffi venditori porta a porta, Gianni (Giò Di Colore) e Claudio (Antonello Toti), che con i loro modi goffi e curiosi creeranno ancor più scompiglio nella famiglia Scapece, di cui ne fanno parte anche la sorella di Gigi, Carmela (Laura Ranghi), una ragazza dai modi snob, che dopo essersi laureata e aver vissuto 5 anni a Milano, rinnega le proprie orgini “terun” e la bizzarra zitella zia paterna, zia Marisa (Francesca Di Cataldo), che pur non abitando nella stessa casa è un’ospite fissa.. indesiderata!
Tutti questi strambi personaggi daranno vita ad una commedia scoppiettante, caratterizzata e colorata, in cui si susseguono gags ed equivoci con una serie di circostanze imprevedibili ed impreviste.


Scritta, diretta e interpretata da Mario Sapia
Con (in ordine alfabetico)
Antonella Arduini, Francesca Di Cataldo, Giò Di Colore, Fabiana Gilardini, Laura Ranghi, , Antonello Toti
Regia di Mario Sapia
aiuto regia Francesca Pausilli
scenografia Caterina Lambiase
luci e fonica Cristian Bove
musiche Giovanni Maria Ruiu
Grafica Jacopo Tiberi