SET·lab

Laboratorio esperienziale tra musica e teatro

diretto da Alessandro Fea


dal 5 ottobre 2020 al 2 giugno 2021

Ragazzi (dai 14 ai 18 anni): il lunedì dalle 15 alle 17
Adulti: il lunedì dalle 18 alle 20 o il mercoledì dalle 19 alle 21

La didattica

Training · Forme e techiche di rilassamento, concentrazione e meditazione.

Esplorazione sonora · Conoscenza e utilizzo di strumentazione musicale non canonica come esperienza sonora e sensoriale.

Introduzione all'improvvisazione · Lavoro sulle proprie capacità espressive per arrivare a forme di improvvisazione libera, sia teatrale che musicale.

Educazione all'ascolto · Conoscenza e acquisizione delle tecniche di ascolto; lavoro sulle tecniche di elaborazione sonora personale.

Percepire il corpo · Conoscenza del proprio corpo attraverso giochi ed esercizi concepiti appositamente per l'uso teatrale.

Uso della voce · Esplorazione e conoscenza della propria voce attraverso tecniche specifiche sull’uso del diaframma, della propria voce, della propria tonalità.

La musica e i colori · Lavoro sull’espressione visiva personale attraverso l'ascolto musicale.

Uso dello spazio · Giochi ed esercizi mirati alla conoscenza e all'esperienza dello spazio scenico.

Il percorso

Entrare in contatto con la propria espressività attraverso l'esperienza teatrale e musicale, in un percorso volto a stimolare l'apprendimento delle tecniche espressive nell'intreccio tra le diverse esperienze artistiche. Scoprire e ascoltare le proprie sensibilità e inclinazioni, condividerle e valorizzarle nel lavoro di gruppo. Partire dal singolo, dalla sua individualità, per valorizzarla e arricchirla nel gioco della finzione teatrale e musicale, con l'apprendimento di una grammatica espressiva che permetta di liberare e sviluppare la fantasia.
Tradurre quella potenzialità espressiva in un'esperienza relazionale.

Per riscoprirsi, conoscersi, confrontarsi, raccontarsi.

Gli obiettivi

· Liberare la creatività e stimolare l'espressione delle emozioni nella leggerezza della finzione teatrale e musicale;
· Scoprire strumenti utili per la conquista di una maggiore consapevolezza della propria autonomia e delle proprie possibilità espressive;
· Imparare a conoscere la propria voce, lavorare sul suono della parola, sulla capacità espressiva vocale;
· Imparare a conoscere il proprio corpo e sperimentare nuove possibilità di comunicazione attraverso gesti e movimenti;
· Avvicinarsi al linguaggio teatrale e musicale attraverso la forma del gioco, in un clima di condivisione, confronto e riconoscimento reciproco.


Requisiti per la partecipazione

Per la partecipazione al laboratorio non sono richieste competenze di nessun tipo, ma solo la voglia di riscoprire ed esplorare.

Numero dei partecipanti

Massimo 15 partecipanti per classe, per garantire il buon andamento del laboratorio.

Costo e iscrizioni

Quota di iscrizione: € 5,00
Quota di partecipazione: € 60,00 al mese
Info e iscrizioni: info@teatrosangenesio.it - 320 7279212


Alessandro Fea

Musicista, autore e regista teatrale, esperto in Arti Terapie e laboratori di gruppo, Alessandro Fea nasce artisticamente nei primi anni 90 diplomandosi alla scuola Mississippi Jazz di Roma in chitarra e composizione, unendo studi e collaborazione con i Maestri Roberto Spadoni e Andrea Avena.
Inizia una carriera come compositore arrangiatore di musiche per il teatro, alla quale affianca un’intensa attività live come musicista. Si specializza in Arti Terapie Integrate e inizia a lavorare anche nell’ambito delle Diverse Abilità. Fonda la compagnia teatrale professionale Sofis, con cui inizia nei primi anni duemila una carriera come autore e regista teatrale.

Nel 2004 fonda l’associazione Sofis Arte e Musica e avvia dei Laboratori Teatrali Espressivi centrati sulla ricerca personale dell’individuo attraverso il teatro, sull'elaborazione di una forma personale di espressività, sul lavoro di gruppo. Nel 2010 avvia Se diventasse una Farfalla, Laboratorio Teatrale/Musicale Espressivo in campo Oncologico rivolto a donne operate di tumore al seno, in collaborazione con Komen Italia prima e con DOMINA Onlus poi.

Negli ultimi anni, oltre a portare in scena i propri spettacoli, ha ampliato la diffusione dei suoi laboratori sia in ambito scolastico, lavorando a progetti integrati dedicati alle Diverse Abilità, che nel campo dell'uso delle arti espressive nei processi di formazione professionale, di team building e di valorizzazione delle competenze.